La storia degli orologi da parete

Con questo articolo cerchiamo di capire perchè l’uomo è arrivato alla creazione degli orologi ed in particolare degli orologi da parete.

Già nell’antichità l’uomo ha sempre manifestato l’esigenza di misurare il tempo. Conoscere l’ora esatta ci consente di capire quanto tempo abbiamo impiegato per fare una determinata azione, quanto tempo manca ad un evento programmato.

Ogni nostra giornata è scandita dal tempo: dal momento in cui suona la sveglia al mattino per per alzarci dal letto, all’ora di pranzo che scandisce la fine della prima parte della giornata e ci garantisce una piccola pausa pranzo. Fino ad arrivare alla sera, momento in cui l’orologio ci indica che possiamo dedicarci al relax e riposo. Insomma la misura del tempo è fondamentale, molto probabilmente nessuno di noi riuscirebbe a vivere senza sapere esattamente che ora è.

Al giorno d’oggi siamo circondati da sistemi per misurare il tempo ovvero da orologi: siano essi la sveglia sul comodino, oppure il nostro smartphone, o ancora l’orologio del forno in cucina, oppure l’orologio della nostra automobile, o ancora l’orologio da parete in sala d’attesa nell’ambulatorio del nostro medico curante oppure ancora l’orologio da muro nella mensa della nostra azienda, in ogni momento siamo in grado di capire che ora è. Se ci pensate bene, anche se non disponiamo di uno smartphone o di orologio da polso e stiamo camminando in città, troveremo indicazione dell’ora sul display della farmacia ad esempio, o ancora sugli orologi posti in prossimità delle fermate dell’autobus, solo per citarne alcuni.

Ma la domanda fondamentale alla quale vogliamo rispondere è: dove e quando nasce l’orologio da parete? E perchè si è deciso di appendere un orologio ad una parete o muro?

L’orologio da parete nasce indicativamente intorno al 1200 dopo cristo con l’invenzione degli orologi meccanici. Fino ad allora infatti la misurazione del tempo era stata affidata a meridiane prima, poste a terra oppure sulle parete di case ed edifici in generale, ed a clessidre in un secondo momento.

Gli orologi meccanici furono sicuramente un’invenzione fondamentale per diffondere l’uso degli orologi. Le prime tipologie di orologi meccanici costruiti furono gli orologi a pendolo. L’orologio a pendolo funzionava grazie ad un meccanismo a moto alternato che garantiva un’elevata precisione.

Nel 1656 lo scienziato olandese Christiaan Huygens ottenne il brevetto per l’orologio a pendolo.Le prime tipologie di orologi a pendolo avevano una struttura portante in legno ed avevano una forma a torre o colonna. In seguito, grazie alla maggior diffusione e richiesta ed alla possibilità di ridurre sempre più gli ingombri dei meccanismi si arrivò alla realizzazione di orologi a pendolo da appendere ad una parete. Siamo agli inizi del 1600: ecco i primissimi modelli di orologi da parete.

Perchè scegliere un orologio da parete grande

Le tendenze attuali nella scelta dei complementi d’arredo da utilizzare per completare le pareti di casa (quadri, specchi, orologio, mensole, ecc.) vedono tra i favoriti gli orologi da parete di grandi dimensioni.

Fino a pochi anni fa l’orologio da parete era il classico orologio circolare con diametro di circa 20 o massimo 30 cm, non di più. Ad oggi gli orologi da parete moderni sono dei veri e propri elementi d’arredo anzi, per certi versi, si possono considerare delle vere e proprie opere d’arte.

Orologio albero della vita – il tempo prende forma in un significato molto profondo

L’albero della vita è un simbolo conosciuto il molte culture e può assumere significati diversi anche se quasi tutti convergono verso un significato comune e legato al concetto di vita.

L’albero della vita è infatti rappresentato da un albero in cui si vedo le radici, il tronco, i rami, le foglie e spesso anche i frutti. In generale perchè un albero si possa considerare sano e prolifico di frutti servono radici profonde e ben radicate, un robusto e solido tronco dal quale si estendono rami ben strutturati e sviluppati. Su tutti questi rami si svilupperanno foglie ed ovviamente anche frutti. Rapportando tutto questo alla vita degli esseri umani è chiaro che il significato è quello di augurare una vita prolifica, fondata su radici solide dalle quali si erge un robusto tronchi, rami ben estesi con foglie e frutti.

L’orologio albero della vita realizzato da Ceart racchiude in un design originale e ricercato tutto il significato di questo simbolo legandolo ad un strumento che misura il tempo.

Regalare l’albero della vita

Considerando quindi il significato profondo dell’albero della vita ecco che regalare questo meraviglio orologio rappresenti al contempo un regalo utile (un orologio da parete è sempre un regalo utile perchè fornisce un’informazione di cui non possiamo fare a meno ovvero sapere che ora è. Qualsiasi sia l’occasione, regalare questo simbolo è un augurio di prosperità che non passa di certo inosservato.

L’albero della vita per i celtici

Il popolo dei Celti viveva in territori ricchi di vegetazione e di alberi. Essi conoscevano bene le caratteristiche di questo elemento della natura. L’albero vive nel nostro presente, è lì con il suo tronco e la sua chioma, con i fiori e con i frutti. Ma ha anche una parte nascosta, quella delle radici, che vivono nella terra. Per il popolo celtico le radici degli alberi sono il collegamento con i mondi inferiori. Allo stesso modo, i rami, che si stagliano verso il cielo, ci permettono di collegarci a mondi superiori. 

Ecco che l’albero è come la vita. Gli alberi ci permettono di evolverci, di migliorare dal punto di vista spirituale, partendo da mondi inferiori per raggiungere quelli superiori. L’albero deve affrontare numerosi ostacoli: il freddo dell’inverno, gli scossoni dei venti, l’attacco degli animali e dei parassiti e anche l’intervento dell’uomo. Per i Celti, i rami degli alberi rappresentano la trama della vita e i suoi nodi gli eventi della vita.

Così come l’albero, anche noi uomini dobbiamo affrontare numerosi ostacoli nella vita e superarli per crescere, per migliorare. Si migliora affrontando il problema, superando l’ostacolo. Come ci insegnano gli alberi, gli alberi della vita.

Il vero made in italy degli orologi da parete si chiama Ceart

Quando si pensa a prodotti come gli orologi da parete si è subito portati ad associarne la produzione in Cina, Taiwan o altri paesi dell’estremo oriente. Difficilmente si può pensare che ad oggi sia ancora possibile produrre in Italia oggetti come questi, sfidando gli alti costi di produzione legati in gran parte ai costi della manodopera e all’elevatissima tassazione della nostra amata Italia.

Eppure c’è ancora chi ha il coraggio e la determinazione per produrre complementi d’arredo in metallo di qualità ed in modo artigianale e nello specifico orologi da parete moderni. E riesce a farlo a costi tutto sommato molto onesti.

alcuni esemplari di orologio da parete farfalle pronti per la finitura e l’assemblaggio

Questa azienda è Ceart Snc con sede a Cornuta, un piccolo paese in provincia di Treviso poco distante dalla più conosciuta Montebelluna. In questo luogo un’azienda a conduzione famigliare porta avanti una tradizione di oltre 40 anni e produce, in laboratorio / officina artigianale che fa subito pensare alla manualità, alla conoscenza, all’inventiva di chi da tantissimi anni porta avanti con amore questo progetto.

Con riferimento agli orologi da parete ad esempio, tutte le fasi produttive sono svolte internamente: dal taglio delle lamine di metallo all’incisione laser, alla piegatura e finitura delle varie parti, fino alla verniciatura, assemblaggio, collaudo ed infine all’imballo degli orologi pronti ad essere spediti ai vari clienti in Italia ed all’esterno. Ogni singolo orologio viene realizzato da un artigiano che segue ogni singola fase, verniciatura compresa. Dopo 48 di asciugatura un addetto all’assemblaggio controlla minuziosamente ogni particolare del pezzo verniciato e se è tutto perfetto procede all’assemblaggio dei vari componenti che costituiranno l’orologio finito. Viene installata la meccanica dell’orologio e vengono installati altri elementi in base al design dell’orologio. Su alcuni orologi da parete viene installato uno specchio sabbiato, personalizzato nella sagomatura e serigrafia, per migliorare la lettura del quadrante. Altri orologio prevedono invece l’installazione dei numeri come nel caso dell’orologio da parete albero della vita (vedi sotto immagine)

particolare Orologio da parete moderno albero della vita

Tra l’altro proprio da questa immagine si può notare la qualità costruttiva di questo orologio da parete, lo spessore del metallo (acciaio dolce) che costituisce la solida struttura portante dell’orologio stesso, insomma certamente un prodotto di qualità, la vera qualità artigianale italiana.

Orologi da parete moderni: le tendenze del 2019

Scopriamo insieme tutte le tendenze per il 2019 con riferimento agli orologi di parete. Si, avete capito bene, vogliamo parlare di orologi da parete. Per molti parlare di orologi di parete significa pensare al classico orologio circolare, abbastanza anonimo, oppure pensare ad un più classico e vetusto orologio a cucù.

Per la verità gli orologi da parete stanno vivendo una seconda ed importantissima giovinezza. E sapete perchè?

Orologi da parete: il modo meno scontato per sapere che ora è!

Al giorno d’oggi sempre meno persone utilizzano l’orologio da polso. Questo perchè nel tempo sono comparsi altri strumenti di uso comune che possono darci questa informazione. Di quale strumento stiamo parlando?
Ovviamente del nostro inseparabile Smartphone: questo device infatti è in grado di fornirci molte informazioni e, nello specifico, anche l’ora esatta. Tra l’altro è bene precisare che gli smartphone recenti sono in grado di fornirci un’informazione molto attendibile con riferimento all’ora esatta in quanto la maggior parte dei sistemi operativi degli smartphone aggiornano in tempo reale il loro orologio interno.

Insomma l’orologio non serve più? Direi proprio di no.
In caso ad esempio un orologio da parete è sempre necessario perchè fornisce “al volo” un’informazione molto importante. Inoltre un’orologio da parete, se moderno ed originale, è anche bello da vedere e concorre ad arredare la casa. Se pensiamo ad esempio agli orologi da parete moderni Ceart, si possono sicuramente considerare come degli elementi d’arredo ricercati e molto originali.

Gamma di orologi da parete moderni Ceart

Le tendenze del 2019 per gli orologi da parete

Per il 2019 si possono identificare 2 principali tendenze legate allo stile ed al design degli orologi da parete.

La prima tendenza è sicuramente legata allo stile shabby chic nell’interior design, stile che oramai sta raccogliendo molti consensi da un paio d’anni: stile invecchiato ed usurato, che coniuga colori pastello ad elementi e forme del passato per creare ambienti molto personali ed originali. In questo contesto gli orologi da parete Ceart trovano spazio anche grazie all’ampia disponibilità di colori ed a forme originali. Non solo ma anche la linea di orologi da parete rustici in stile trova spazio per una collocazione nell’ambito di questo stile grazie ad un design più classico ma quadranti che rievocano un stile per così dire “parigino”.

Le tendenze colori 2019

Secondo un interessante articolo Elle Decor le tendenze nei colori per quest’anno saranno il rosso ed il color legno. Il colore rosso passa quindi dal mondo della moda a quello dell’arredamento e dell’interior design per giocare su contrasti netti e definiti, su elementi distintivi che lasciano il segno e definiscono un nuovo modo di pensare al come reinterpretare i complementi d’arredo utilizzando il colore.

Il color legno, ed in particolare il color legno brunito, rappresentano per certi aspetti la novità con riferimento all’applicazione nell’ambito dei complementi d’arredo. Non a caso le nuove colorazioni corten, bronzo, rame smerigliano ed ottone brunito, se da un lato sono un preciso richiamo agli omonimi materiali, rappresentano allo stesso tempo un collegamento indiretto con colori di legni naturali italiani ed esotici.